Europrogettazione 2018: risultati e classifiche

Scarica gratuitamente il fascicolo in pdf => Europrogettazione 2018 – chi vince e chi perde nei progetti europei.

Nel 2017 le imprese, gli enti e le associazioni italiane beneficiarie di un finanziamento europeo a seguito di un progetto sono state 3.797 rispetto alle 3.871 spagnole, le 3.684 tedesche, le 3.457 inglesi e le 3.410 francesi. I dati sono ufficiali e sono stati elaborati sulla documentazione della Commissione europea. Attraverso il Sistema di Trasparenza Finanziaria, infatti, è possibile sapere chi siano i beneficiari dei pagamenti della Commissione.

Se le Regioni hanno difficoltà nell’utilizzo dei fondi che l’Unione europea mette loro a disposizione (fondi indiretti), il sistema italiano fatto di imprese, università e associazioni ha raggiunto invece un livello di eccellenza negli appalti e nei progetti europei (fondi diretti). In particolare, il 61.07% delle imprese italiane che si sono aggiudicate un progetto o un appalto europeo è del Nord Italia, il 25,44% del Centro e il 13,49 del Sud. La Lombardia è di gran lunga al primo posto. Un’impresa italiana su quattro che lavora con finanziamenti europei a gestione diretta ha infatti sede in questa regione. In questo fascicolo vengono presi in considerazione unicamente i fondi a gestione diretta: sovvenzioni (grants) e appalti pubblici (public procurement), relativi all’anno 2017 (ultimo disponibile).

È anche un’occasione per fare il punto su come sta cambiando l’Europrogettazione con l’emergere di nuove figure professionali che si stanno affermando a Bruxelles in questo ambito e che presto si diffonderanno anche in altri Paesi: l’agente di progetto e l’esperto in Social Media Marketing. – Matteo Lazzarini –

Scarica gratuitamente il fascicolo in pdf => Europrogettazione 2018 – chi vince e chi perde nei progetti europei.

LEGGI GLI ALTRI BLOG (Brexit, Europa, Emigrazione…)